La Ruota che gira...
0

Conferenza del dott. Massimo Venaruzzo “Quanto sappiamo dell’infinitamente grande?”

COMUNICATO STAMPA DEL 9/6/2018

Venerdì 22 giugno 2018 – ore 20.45 – in SALA CONSILIARE a GRUARO

Conferenza del dott. Massimo Venaruzzo “Quanto sappiamo dell’infinitamente grande? Una fugace occhiata all’Universo e ai suoi misteri”.

L’associazione culturale “La Ruota”,  con il patrocinio del Comune di Gruaro, è lieta di ospitare per la terza volta il dott. Massimo Venaruzzo che ci relazionerà sugli ultimi progressi della fisica astronomica.

Sin dall’alba della civiltà, l’uomo ha sempre scrutato il cielo con ammirazione e timore chiedendosi quale ne fosse la natura, l’origine ed il destino futuro. Oggi dopo secoli di ricerche, osservazioni e speculazioni, l’Universo ci appare molto più vasto e complesso di quanto si fosse mai immaginato, ma non per questo meno affascinante. Dopo un breve excursus sull’evoluzione nei secoli fino ai giorni nostri delle idee sulla natura e la struttura del cosmo, saranno illustrati i concetti chiave delle teorie attualmente più accreditate sull’origine ed il destino dell’Universo e quali aspetti sono ancora oggetto di indagine.

Massimo Venaruzzo si è dottorato in fisica nucleare all’Università di Trieste. Dopo esser stato ricercatore per la Sezione di Trieste dell’INFN, il CERN di Ginevra ed il Laboratori Nazionali di Legnaro dell’INFN, lavora ora per la CAEN SpA, azienda leader mondiale nel campo dell’elettronica per la ricerca in fisica nucleare e delle particelle.

 

In allegato la locandina della serata, con preghiera di diffusione.

  Quanto sappiamo dell'infinitamente grande? (733,7 KiB, 14 download)

Per raggiungere la Sala Consiliare -> CLICCA QUI

0

Visita guidata “L’Eterno e il Tempo tra Michelangelo e Caravaggio”

L’associazione culturale “La Ruota” propone per domenica 10 giugno 2018 una visita guidata alla mostra “L’Eterno e il Tempo tra Michelangelo e Caravaggio”, ai Musei di San Domenico di Forlì.

Nella medesima occasione, è prevista una tappa a Bertinoro, una suggestiva cittadina nei pressi di Forlì.

Per informazioni e adesioni rivolgersi a:
Danelon Luisella – 368 3599006
e Bittolo Bon Gigliola – 0421 706084
o contattarci sul nostro sito

entro la fine di maggio 2018.

gli altri articoli
  • Cosa mangiare? Quanto mangiare? Come mangiare? Queste sono domande che ci poniamo frequentemente e alle quali cercherà di dare una risposta “scientifica”, ragionata e perché no “appetitosa” la dr.ssa Roberta Situlin nell’incontro del 16 giugno 2017, alle ore 20.45, a Villa Ronzani a Giai di Gruaro, dal titolo “Piaceri e dispiaceri a tavola. Stili alimentari tra benessere e patologie nel XXI secolo”. La dr.ssa Situlin si è laureata in Medicina a Trieste, è specialista in Scienza dell’Alimentazione ed è ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze mediche, chirurgiche e della salute. Le sue principali aree di interesse sono: nutrizione, obesità, disturbi […]

    “Piaceri e dispiaceri a tavola” di Roberta Situlin

    Cosa mangiare? Quanto mangiare? Come mangiare? Queste sono domande che ci poniamo frequentemente e alle quali cercherà di dare una risposta “scientifica”, ragionata e perché no “appetitosa” la dr.ssa Roberta Situlin nell’incontro del 16 giugno 2017, alle ore 20.45, a Villa Ronzani a Giai di Gruaro, dal titolo “Piaceri e dispiaceri a tavola. Stili alimentari tra benessere e patologie nel XXI secolo”. La dr.ssa Situlin si è laureata in Medicina a Trieste, è specialista in Scienza dell’Alimentazione ed è ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze mediche, chirurgiche e della salute. Le sue principali aree di interesse sono: nutrizione, obesità, disturbi […]

  • Venerdì 9 giugno 2017 alle ore 20.45 presso la Villa Ronzani di Giai di Gruaro ospiteremo Angelo Floramo, autore del libro “L’osteria dei passi perduti”, Bottega Errante Edizioni. “L’osteria dei passi perduti. Storie zingare di strade e sapori” è un libro in cui la viandanza diventa un modo di approciarsi alla vita e al prossimo che si incontra lungo la strada. Da Trieste a Villach, passando per il Friuli dei piccoli centri, sconfinando in Slovenia e toccando il Veneto: sono angoli, paesi, osterie nascoste, strade poco battute le geografie narrative di questo libro pieno di incanti e meraviglie. L’osteria diventa […]

    Presentazione del libro “L’osteria dei passi perduti”

    Venerdì 9 giugno 2017 alle ore 20.45 presso la Villa Ronzani di Giai di Gruaro ospiteremo Angelo Floramo, autore del libro “L’osteria dei passi perduti”, Bottega Errante Edizioni. “L’osteria dei passi perduti. Storie zingare di strade e sapori” è un libro in cui la viandanza diventa un modo di approciarsi alla vita e al prossimo che si incontra lungo la strada. Da Trieste a Villach, passando per il Friuli dei piccoli centri, sconfinando in Slovenia e toccando il Veneto: sono angoli, paesi, osterie nascoste, strade poco battute le geografie narrative di questo libro pieno di incanti e meraviglie. L’osteria diventa […]

  • Per quanti si fossero persi la prima del 15 febbraio 2014 o la replica del 4 marzo 2017 a Sesto, e volessero rivederci, siamo nuovamente in scena lunedì 24 aprile 2017 alle ore 20.45 a Palazzo Ragazzoni, Sacile con la lettura scenica: “Il mio nome è Eva” all’interno della settimana della cultura del Comune di Sacile. “Il mio nome è Eva” è una lettura scenica, a più voci, che vuole presentare storie e testimonianze di donne, bersaglio o vittime di violenza, quasi a voler “restituire loro la parola”. Il raccontarsi delle donne si intreccia poi al linguaggio della poesia in […]

    “Il mio nome è Eva” in replica a Sacile, lunedì 24 aprile 2017

    Per quanti si fossero persi la prima del 15 febbraio 2014 o la replica del 4 marzo 2017 a Sesto, e volessero rivederci, siamo nuovamente in scena lunedì 24 aprile 2017 alle ore 20.45 a Palazzo Ragazzoni, Sacile con la lettura scenica: “Il mio nome è Eva” all’interno della settimana della cultura del Comune di Sacile. “Il mio nome è Eva” è una lettura scenica, a più voci, che vuole presentare storie e testimonianze di donne, bersaglio o vittime di violenza, quasi a voler “restituire loro la parola”. Il raccontarsi delle donne si intreccia poi al linguaggio della poesia in […]

  • La Ruota dedicherà una serata, venerdì 21 aprile 2017 alle ore 20.45 presso la Villa Ronzani di Giai di Gruaro, alle cosiddette “lingue morte”, greco e latino, per dimostrare, al contrario, che esse sono vive e vitali e continuano ad influenzare la nostra lingua quotidiana. Questo compito è affidato ad un giovane e brillante studioso, il dott. Roberto Coden, laureato in Lettere classiche all’Università di Udine, il quale svolgerà appunto una relazione dal titolo “La riscoperta dell’antenato. Il greco e il latino nel nostro lessico quotidiano”. L’argomento  si presta a solleticare curiosità e a coinvolgere tutti in un giocoso viaggio, […]

    “La riscoperta dell’antenato” di Roberto Coden

    La Ruota dedicherà una serata, venerdì 21 aprile 2017 alle ore 20.45 presso la Villa Ronzani di Giai di Gruaro, alle cosiddette “lingue morte”, greco e latino, per dimostrare, al contrario, che esse sono vive e vitali e continuano ad influenzare la nostra lingua quotidiana. Questo compito è affidato ad un giovane e brillante studioso, il dott. Roberto Coden, laureato in Lettere classiche all’Università di Udine, il quale svolgerà appunto una relazione dal titolo “La riscoperta dell’antenato. Il greco e il latino nel nostro lessico quotidiano”. L’argomento  si presta a solleticare curiosità e a coinvolgere tutti in un giocoso viaggio, […]