archivio articoli
  • Beslan “Madri impazzite guardano vecchi recitare orazioni su libri rigonfi di pianto” T.B. Come parlarne ai bambini. La breve ma intensa poesia, oltre che riproporre l’assurda atrocità di quanto accaduto in Ossezia, ci aiuta a focalizzare, nell’ambito della galassia comunicazione, un aspetto delicato e problematico: se e come parlare con i bambini di tragedie ed atrocità che accadono attorno a loro. Ho trovato particolarmente stimolante, su questo argomento, un articolo di Fulvio Scaparro, pubblicato su “Il Messaggero di Sant’Antonio” di Novembre. Scaparro, sollecitato, come lui dice, da numerose lettere e richieste di chiarimento e consiglio da parte di genitori, insegnanti, […]

    Comunicare per capire: contributo per un dibattito

    Beslan “Madri impazzite guardano vecchi recitare orazioni su libri rigonfi di pianto” T.B. Come parlarne ai bambini. La breve ma intensa poesia, oltre che riproporre l’assurda atrocità di quanto accaduto in Ossezia, ci aiuta a focalizzare, nell’ambito della galassia comunicazione, un aspetto delicato e problematico: se e come parlare con i bambini di tragedie ed atrocità che accadono attorno a loro. Ho trovato particolarmente stimolante, su questo argomento, un articolo di Fulvio Scaparro, pubblicato su “Il Messaggero di Sant’Antonio” di Novembre. Scaparro, sollecitato, come lui dice, da numerose lettere e richieste di chiarimento e consiglio da parte di genitori, insegnanti, […]

    Leggi il resto...

  • “E’ il linguaggio, non le idee a unire gli uomini.” Edgar Morin Questa è forse la domanda che si faranno in tanti, pensando al primo argomento al quale “La Ruota” ha deciso di dedicare 3 serate, presso la sala delle associazioni di Gruaro. Una risposta esaustiva richiederebbe decine di pagine, ma, per questioni di spazio, ci limiteremo a sfiorare appenala moltitudine di argomentazioni inerenti al tema e a fare, al loro interno, una scelta che dovrebbe fornire materia di riflessione per tutti, a Gruaro e fuori. Oggi il Paese Italia soffre di mancanza di una reale pluralità mediatica e di […]

    Perchè la “comunicazione”?

    “E’ il linguaggio, non le idee a unire gli uomini.” Edgar Morin Questa è forse la domanda che si faranno in tanti, pensando al primo argomento al quale “La Ruota” ha deciso di dedicare 3 serate, presso la sala delle associazioni di Gruaro. Una risposta esaustiva richiederebbe decine di pagine, ma, per questioni di spazio, ci limiteremo a sfiorare appenala moltitudine di argomentazioni inerenti al tema e a fare, al loro interno, una scelta che dovrebbe fornire materia di riflessione per tutti, a Gruaro e fuori. Oggi il Paese Italia soffre di mancanza di una reale pluralità mediatica e di […]

    Leggi il resto...

  • Quando, poco tempo fa, è nata “LA RUOTA” associazione culturale, io sono entrato a farne parte e subito mi sono posto la domanda: “Che cos’è cultura?” ho cercato tra me e me la risposta. Ho avuto qualche perplessità, anzi, mi colse un senso di timore, sensazione che prende ognuno di noi quando ha a che fare con qualcosa di nuovo o di sconosciuto. Senza scoraggiarmi però mi son detto: “Ecco un obiettivo da raggiungere, devo darmi una spiegazione convincente del termine, devo trovare la strada giusta” ed ho cominciato la mia piccola ricerca. Quale miglior strumento ci può essere, per […]

    A proposito di cultura…

    Quando, poco tempo fa, è nata “LA RUOTA” associazione culturale, io sono entrato a farne parte e subito mi sono posto la domanda: “Che cos’è cultura?” ho cercato tra me e me la risposta. Ho avuto qualche perplessità, anzi, mi colse un senso di timore, sensazione che prende ognuno di noi quando ha a che fare con qualcosa di nuovo o di sconosciuto. Senza scoraggiarmi però mi son detto: “Ecco un obiettivo da raggiungere, devo darmi una spiegazione convincente del termine, devo trovare la strada giusta” ed ho cominciato la mia piccola ricerca. Quale miglior strumento ci può essere, per […]

    Leggi il resto...

  • Non c’è praticamente cultura al mondo che non abbia conosciuto e fatto uso, sacro e profano, di sostanze alcoliche, inebrianti, ma, qualsiasi ne sia il mezzo, lo scopo del bere sembra essere stato il medesimo attraverso i tempi: il tentativo di uscire da un quadro di vita avvertito come ripetitivo,  banale, soffocante  o  insopportabile per  approdare a rive di sogno,  di rilassamento, di esaltazione  o  di  superamento dell’incertezza  e  dell’angoscia.  Il consumo delle bevande   alcoliche  appartiene  perciò    alla   struttura stessa  del festeggiare ed il vino, in particolare, invoglia all’abbandono, specie se bevuto   in gioiosa  compagnia.  La  serata propone  perciò   un   […]

    PENSIERI diVINI!

    Non c’è praticamente cultura al mondo che non abbia conosciuto e fatto uso, sacro e profano, di sostanze alcoliche, inebrianti, ma, qualsiasi ne sia il mezzo, lo scopo del bere sembra essere stato il medesimo attraverso i tempi: il tentativo di uscire da un quadro di vita avvertito come ripetitivo,  banale, soffocante  o  insopportabile per  approdare a rive di sogno,  di rilassamento, di esaltazione  o  di  superamento dell’incertezza  e  dell’angoscia.  Il consumo delle bevande   alcoliche  appartiene  perciò    alla   struttura stessa  del festeggiare ed il vino, in particolare, invoglia all’abbandono, specie se bevuto   in gioiosa  compagnia.  La  serata propone  perciò   un   […]

    Leggi il resto...

Pagina 32 di 32« Prima...1020...2829303132